3 dic 2008

Netizen clandestino

...il tuo sito è un clandestino...

Sciopero e lutto di tutta la rete Internet italiana. Sembra paradossale, ma è la realtá. Anche il tuo sito/blog puó essere oscurato e tutti noi come Carlo Ruta possiamo essere condannati per stampa clandestina. Infatti esiste una legge (N° 62 del 7/3/2001) che dice a chiare lettere che in Italia siamo tutti in situazione di illegalità.
Ognuno deve dare il suo contributo aiutando a diffondere questo messaggio per difendere la neutralità e libertà di Internet.Quindi dal 4 Dicembre in poi partecipa alla grande mobilitazione contro la clandestinità di Internet in Italia:
  • se puoi oscura il tuo sito con una pagina nera, il logo, il video ed il testo del nostro messaggio
  • se per ragioni tecniche non puoi oscurarlo, pubblica il nostro logo con il nostro comunicato (o una tua versione) sul tuo blog, sito, forum, social news con tag “netizen clandestino”
  • inserisci il logo nel tuo profilo dei social network (facebook, myspace, netlog, etc.) oltre al messaggio “Netizen clandestino - anche tu rischi una denuncia - io sono in lutto per la libertà di espressione, e tu?”
  • contatta i tuoi conoscenti all’estero e portali a conoscenza di questa situazione
  • invia via eMail uno dei nostro comunicati o un tuo testo, l’informazione volutamente ci ignora, partecipa al passaparola più clandestino della storia
  • registra un video con il testo della canzone B-landestino, pubblicalo su youtube con il tag “netizen clandestino”Ed è fondamentale farlo ora.


No alla clandestinità, vogliamo la libertà.
http://ammazzablog.wordpress.com/4-dicembre/

1 commento:

Mariolin Careme ha detto...

brava fai bene.... sono con te!